Batteria elettronica usata: cosa verificare prima dell’acquisto

Batteria elettronica usata: cosa verificare prima dell’acquisto

Molti tra coloro che stanno valutando l’acquisto di una batteria elettronica si chiedono se potrebbe valere la pena acquistarne una di fascia superiore ma di seconda mano. In questo modo potrebbero suonare uno strumento eccellente spendendo molto di meno rispetto all’acquisto di uno nuovo.

Come verificare però le condizioni effettive della batteria elettronica usata che stiamo per acquistare? Molto dipenderà dalla qualità. Vediamo quali sono le cose da verificare assolutamente per avere una buona prestazione dello strumento mentre lo suoniamo.

Verifica la reattività dei pad

La reattività degli elementi della batteria elettronica usata che vogliamo acquistare è la cosa più importante da verificare. Se il suono è molto ritardato tra quando colpiamo l’elemento e quando effettivamente ci arriva il suono in cuffia, suonare bene sarà una vera impresa. Se i tempi non sono perfettamente sincronizzati, c’è l’alto rischio di andare fuori tempo.

Controlla lo stato dei fili

La qualità dei fili influisce molto sul funzionamento della batteria elettrica. Ogni elemento ha il suo filo, quindi bisogna verificarli uno per uno per capire quanto sono stabili e ben fissati allo strumento.

Controlliamo anche se c’è qualche dispersione che può influire sulla reattività o sulla purezza del suono stesso. Proviamo a toccare i fili e vedere se il suono si sporca.

Osserva il corretto funzionamento dei pedali

La sensibilità dei pedali è un altro fattore molto importante quando si suona. Colpire il pedale solo una volta non è come colpirlo a ripetizione per diverse volte consecutive. Quindi sarebbe opportuno provare a colpirlo in maniera ripetuta per verificarne la reazione.

Le molle del pedale non dovrebbero essere arrugginite, quindi anche queste vanno accuratamente verificate. Alcuni elementi, in un kit di batteria elettronica, non sono così facilmente verificabili come in un kit acustico e alcuni difetti potrebbero non essere molto palesi. Quindi prendiamoci il tempo necessario per provare la batteria con occhio e orecchio critico.

La batteria non dovrebbe essere stata esposta all’umidità

L’umidità è molto dannosa per le componenti elettroniche del kit. Ovvio che danneggiare il funzionamento del modulo di una batteria elettronica con l’umidità è molto più facile che danneggiare gli elementi di una batteria acustica con componenti in metallo, sebbene anche questi possano arrugginirsi nel tempose abbandonati a se stessi.

Quindi controllare i fili anche nell’ottica di un possibile ambiente umido nel quale potrebbero essere stati inseriti è anche molto importante.

Condividi